Dopo che i fiori appassiscono e cadono, l’orchidea sembra un po’ triste. E, naturalmente, c’è il desiderio che presto fiorisca di nuovo e delizierà gli occhi di tutti con la sua bellezza. Non abbiate fretta di tagliare completamente lo stelo rimasto dopo la fioritura, anche se avete l’impressione che non svilupperà più nuove gemme. Esegui alcune semplici procedure di recupero, idratazione e stimolazione con esso.

Hai bisogno di Aloe vera. È noto che contiene un set completo di vitamine e microelementi, che contribuiscono alla nutrizione, al ripristino e alla stimolazione della crescita e della fioritura delle piante.

Se hai molta Aloe vera, il metodo più efficace per utilizzarla è il seguente: prendi 2-3 foglie e tagliale a metà longitudinali, dopodiché strofina ogni gambo floreale con esse. Esegui questa procedura fino a 2 volte a settimana, anche se una volta è sufficiente. Quali sono gli effetti collaterali? I bastoncini floreali essiccati si reidratano, acquisiscono micronutrienti e, soprattutto, “risvegliano” gradualmente le loro cime dormienti. È da loro che si sviluppano nuovi rami, su cui compaiono nuovi boccioli.

Se hai un po’ di aloe vera, taglia una foglia a pezzi e applicane un pezzo su ogni stelo floreale, dove ci sono boccioli dormienti. Lasciarli nelle rispettive posizioni fino a completa asciugatura (1-2 settimane). Quindi rimuovere i pezzi secchi di Aloe vera e applicare quelli freschi. Cambia i pezzi di Aloe vera in questo modo fino a quando i boccioli non si attivano. Il gel di aloe vera penetrerà direttamente e permanentemente nei boccioli, fornendo loro tutto il necessario per la crescita e lo sviluppo di nuovi bastoncini floreali.

Buon giardinaggio!