Assomiglia un po’ alla torta magica ma la sua consistenza è diversa, è molto leggera, molto ariosa in bocca, sembra di mordere una nuvola.

Dimenticate la tradizionale cheesecake americana, gli unici punti in comune sono il nome e l’uso della crema di formaggio.

Questa cheesecake giapponese è molto ariosa, leggera al palato e molto coinvolgente. È leggermente aromatizzato al limone, ma puoi variare i sapori sostituendo il limone con un altro estratto di agrumi o vaniglia.

La cheesecake giapponese non è molto conosciuta in Francia. Così ho provato questa ricetta, più che altro per curiosità, e sono rimasta piuttosto stupita dal risultato.

Per ottenere la ricetta giusta, è necessario misurare bene gli ingredienti e prepararli prima di iniziare la ricetta.

È anche importante rispettare il tempo e la temperatura di cottura, quindi segui passo dopo passo i passaggi descritti di seguito.

Ingredienti:

80 g di latte
210 g di formaggio spalmabile (formaggio Philadelphia)
40 g di burro
50 g di farina
17 g di amido di mais (amido di mais)
5 uova
115 g di zucchero
1 cucchiaio di succo di limone
Scorza grattugiata di un limone (facoltativo)
1/4 cucchiaino di cremor tartaro (facoltativo)

Preparazione:

Preriscaldate il forno a 160°C.

Imburrate le pareti di una teglia da 20 cm e poi adagiate sul fondo un disco di carta da forno.

In un pentolino (o nel microonde) scaldare il latte, la crema di formaggio e il burro a fuoco medio.

Mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Non c’è bisogno di surriscaldare, l’obiettivo è semplicemente sciogliere il burro e la crema di formaggio.

Fate una ciotola capiente per amalgamare, in quanto l’impasto assumerà molto volume alla fine della preparazione (una volta incorporati gli albumi montati).

Setacciate la farina e l’amido di mais e aggiungeteli al vostro primo mix di formaggio cremoso.

Mescolate energicamente con una frusta fino ad ottenere una pasta liscia.

Separate gli albumi dai tuorli (gli albumi verranno utilizzati in seguito). Aggiungete all’impasto i 5 tuorli, 25 g di zucchero, il cucchiaio di succo di limone e la scorza grattugiata di un limone.

Mescolare di nuovo. Montate a neve gli albumi, con il cremor tartaro se volete utilizzarlo, aiutandovi con una planetaria o con le fruste elettriche.

Aggiungete gradualmente i restanti 90 g di zucchero fino ad ottenere una meringa liscia e lucida.

Versate nell’impasto un terzo degli albumi montati. Mescolate delicatamente con una frusta, dovete incorporare gli albumi senza romperli.

Fate lo stesso con un secondo e poi l’ultimo terzo di albumi. Dovresti ottenere una pasta liscia.

Controllate che l’impasto sia omogeneo, in quanto il fondo della ciotola tende ad essere meno amalgamato.

Versa la pastella nella padella, quindi picchiettala sul piano di lavoro per far emergere eventuali bolle d’aria di grandi dimensioni.

Quindi mettilo a bagnomaria (senza acqua al momento).

Fate bollire un po’ d’acqua e poi mettete il piatto nel ripiano più basso del forno.

Quindi versare l’acqua calda nel bagnomaria per circa 2 centimetri.

È più facile e meno pericoloso farlo che portare un piatto pieno di acqua bollente.

Cuocete la vostra cheesecake giapponese a 160°C per 1 ora e 10 minuti in ventilazione naturale (non usate il ventilato).

Se il tuo forno ha un programma a pavimento, è ancora meglio (cuocere solo dal basso).

Una volta trascorsa 1 ora e 10 minuti, spegnete il forno e lasciate riposare la cheesecake per altri 45 minuti.

Il processo di cottura sarà quindi prolungato prima che la torta ricada delicatamente.

Se non usate il cremor tartaro, la cheesecake tenderà a strapparsi verso la fine della cottura per poi ricadere.

Qualunque cosa accada, non fare nulla, anche se è meno esteticamente gradevole, tornerà al suo posto da solo quando cadrà di nuovo.

Una volta terminata la cottura, togliete la cheesecake dal forno. Lasciatela raffreddare completamente prima di toglierla dalla padella.

Se si attacca un po’ intorno ai bordi, scuotilo delicatamente da destra a sinistra, quindi dovrebbe uscire dallo stampo da solo.

Tutto quello che devi fare è provare questa famosa cheesecake giapponese.

Conservalo in un contenitore ermetico a temperatura ambiente per 3 o 4 giorni.