I ladri d’auto sono di nuovo in via di guarigione, sempre con nuove tecniche che non mancano di astuzia. I ladri di veicoli hanno il vantaggio di avere l’occhio prima e dopo sull’ambita macchina e anche sul conducente per agire più velocemente della loro vittima. Di recente, alla lista nera si è aggiunto un nuovo metodo: l’utilizzo di una bottiglia di plastica vuota per strappare l’auto dal naso del proprietario, senza dover rubare direttamente la chiave.

Riepilogo

La tecnica del volo usando una bottiglia di plastica, lo sai? Questo articolo farà luce e ti fornirà consigli preventivi e di primo soccorso per proteggerti meglio. Scopri come questo metodo può essere utilizzato per aprire le portiere e i bauli di alcune auto e come puoi proteggerti da questo tipo di furto.

Come funziona la tecnica della bottiglia al volante per rubare un’auto?

Bottiglia di plastica tra il pneumatico e la ruota

Non sarebbe ridicolo che una bottiglia di plastica contribuisse al furto d’auto? I ladri d’auto  non mancano di astuzia mentre gli automobilisti sono impegnati in strada e soprattutto non considerano nemmeno questo imprevisto.

Leggi anche: Qualunque sia la tua posizione, “saluta” sii umile ed educato con tutti

Qual è il trucco della bottiglia di plastica sulla ruota?

Nelle aree di sosta, nei parcheggi, nelle soste o mentre gli automobilisti sono impegnati all’interno della propria auto, i ladri si intrufolano sul parafango dell’auto per infilare una bottiglia di plastica vuota nella ruota lato passeggero  .

Senza avvisare nulla,  il guidatore in posizione di rotolamento, sente tardivamente uno strano e sfrigolante rumore  provenire dal cigolio della bottiglia schiacciata tra il pneumatico e il passaruota.

Ovviamente preoccupato, l’autista scende dall’auto per verificare il motivo del contrattempo, ed è lì che sbucano dal nulla gli scorticatori che saltano in macchina e si allontanano a tutta velocità.

I ladri non smetteranno mai di essere creativi con le loro tecniche di furto. La vita non sarà mai giusta, ma puoi rimanere vigile!

Come non farsi rubare l’auto?

All’inizio è ovvio che ti viene ricordato di stare in guardia dove sei. Questa folle tecnica non avrebbe mai funzionato se non fossi stato solo. Le chiavi della macchina non devono mai essere lasciate all’interno se si pensa di lasciarla anche solo per una frazione di secondo. È sul lasso di tempo incontrollato che agiscono i teppisti!

Evita di atterrare in aree deserte e spopolate. Se necessario, controlla sempre lo stato delle tue ruote prima di riavviare. La prevenzione richiede! Chiudi sempre a chiave le portiere dell’auto , non è così difficile. :

Nel peggiore dei casi, se senti già uno strano rumore, ferma assolutamente la macchina, chiudila a chiave, assicurati due volte e non una e chiama la polizia. Il senno di poi e la pazienza sconfiggono l’astuzia…

Furto di topi: un’altra tecnica di furto d’auto, vale a dire:

I cattivi andranno oltre per prendere di mira la chiave della tua auto in altre situazioni. In effetti, una tecnica di furto d’auto è molto in voga oggi e di cui le persone non sono completamente a conoscenza. È  la tecnica del furto del mouse  o Mouse Jacking  che non genera alcuna effrazione meccanica.

Come funziona il Mouse Jacking?

Sempre perversamente in sintonia con la tecnologia, i ladri d’auto questa volta  ricorreranno a computer e software avanzati  per portare a termine questa missione di furto. Ecco come funziona:

Sempre approfittando della vicinanza e utilizzando un disturbatore o un software, il ladro blocca le onde elettroniche quando pensi di chiudere la tua auto con il pulsante della chiave. Sei consapevole della velocità di questo volo? Un altro bottone e lei è sua.

Leggi anche: 12 cose che non dovresti mai fare in un camerino

Sempre senza scasso meccanico, il ladro potrà sfruttare il  numero di matricola della tua auto  che è riportato sul parabrezza e ordinerà da un concessionario una chiave simile alla tua.

Mancia: Se sei stato vittima di un furto d’auto, considera di dichiararlo al tuo assicuratore entro 48 ore. Allo stesso modo, il furto deve essere denunciato alla polizia o alla gendarmeria entro 24 ore. E questo, per attivare le perquisizioni ma anche per esonerarsi da ogni responsabilità in caso di sinistro stradale o uso abusivo del veicolo. Sei stato avvertito!