Il rinnovamento della violetta consiste nel “rinfrescare” le sue radici, rimuovendo le foglie in eccesso e fornendo un nuovo substrato ricco di sostanze nutritive.

Esistono 2 metodi per ringiovanire il viola. Uno di questi è più radicale, anche se è anche abbastanza semplice e sempre efficace. Il secondo è leggermente più delicato, ma ugualmente utile per la pianta. Scegli quello che ti piace di più.

METODO 1

1. Per prima cosa scegli le vecchie viole, di cui vuoi ripristinare l’aspetto esterno. A questo scopo è necessario il substrato preparato in anticipo (terriccio o perlite), vasi, materiale adatto al drenaggio, acqua, una forbice e un coltello necessariamente pulito e disinfettato con alcool sanitario. Quindi iniziamo. La pianta non deve essere rimossa dal vaso. Basta prendere le forbici e tagliare la viola alla base del gambo, un po’ sopra il livello del substrato.

2. Quindi strappare con cura le file inferiori di foglie, fino a ottenere una rosetta simmetrica e bella di foglie giovani. Se lo desideri, non puoi buttare via le foglie spezzate, ma radicarle in seguito, in modo da ottenere nuove piante. Prendete il coltello e pulite lo strato “lignificato” del gambo, come se si pulisse una carota. Alla fine, rinnova la sezione inferiore.

3. Preparare il substrato per radicare la violetta. Puoi usare una pentola con substrato o un bicchiere di acqua bollita e raffreddata o perlite. Sarebbe meglio scegliere la perlite, poiché questo materiale trattiene bene l’acqua ed è quasi sterile. Il tasso di radicazione in esso è assoluto (100%), mentre nel terreno o nell’acqua c’è un alto rischio di marciume del fusto.

Piantando la pianta in perlite bagnata (o un altro substrato a scelta), metti il contenitore con essa in un sacchetto di plastica e legalo strettamente. In questo modo si creerà l’effetto serra, necessario per la pianta in questo periodo.

4.In circa 3 settimane la violetta formerà un apparato radicale abbastanza forte e sarà pronta per essere trapiantata in un vaso con nuovo substrato.

METODO 2

1.Ca ringiovanire la viola con l’aiuto dell’altro metodo, rimuovere la pianta dal vaso con il substrato. Quindi è necessario pulire a fondo l’apparato radicale dal terreno, che è già privo di sostanze nutritive. Per ottenere un risultato migliore, puoi anche lavare accuratamente le radici in acqua.

2. Strappare nuovamente le file inferiori di foglie e, come descritto sopra, rimuovere lo strato duro dal fusto della pianta.

3.Pregătiți substratul pentru violetă. Dar înainte de a o planta în substrat, acoperiți-i rădăcinile umede cu perlită, care va preveni putrezirea și va asigura aerisirea suplimentară.

Puneți violeta în ghiveciul umplut până la 2/3 cu sol. Răsfirați rădăcinile ei și adăugați substrat, presărându-l din toate părțile. La sfârșit presărați perlită la baza violetei: pentru protecție suplimentară și menținerea umezelii. Drept rezultat, substratul trebuie să ajungă până la nivelul frunzelor inferioare. Gata!

4.As una mini serra per piante fatta in casa, puoi usare sia sacchetti di plastica che una normale scatola trasparente. Metteteci dentro dei vasi con le viole e copritelo con pellicola trasparente. Non dimenticare di fare dei piccoli fori nella pellicola in modo che le piante possano respirare.

Dopo queste procedure, le viole appariranno di nuovo pulite e sane. Usa questi suggerimenti e i tuoi “discepoli” verdi delizieranno i tuoi occhi. Successo!

Buon giardinaggio!