Press ESC to close

Perché è fondamentale lavare i vestiti nuovi prima di indossarli?

Se sei abituato a indossare i tuoi vestiti nuovi subito dopo averli acquistati, avrai una buona ragione per non farlo! Potrebbe non sembrarci logico, e potresti rimanere sorpreso, ma un capo nuovo non significa necessariamente pulizia. Ci sono diversi motivi per cui un capo nuovo va sempre lavato in lavatrice prima di essere indossato, ed ecco i motivi.

Quando hai finito di fare la spesa, tendi a tornare a casa e vuoi provare subito i tuoi nuovi acquisti. Ma lavare i vestiti in lavatrice prima di indossarli è molto importante per evitare il contatto con sostanze chimiche che possono essere dannose. Gli esperti spiegano quali sono i rischi se non fai questo primo lavaggio.

lavatrice

logo pinterest

Lavatrice – Fonte: spm

Perché i vestiti nuovi devono essere lavati?

Quando hai appena comprato dei vestiti, spesso ti dici che sono nuovi, li vuoi indossare subito e lo fai dimenticandoti di lavarli in lavatrice. Ti dici che nel peggiore dei casi, solo poche persone l’hanno provato, ma non essere così sicuro di te stesso! Potresti pensare che sia stato provato solo da 3 o 4 persone, ma ripensaci: potrebbe essere stato provato e indossato da più di dieci persone!

Quando le persone provano i vestiti nei camerini dei negozi, possono lasciare germi e batteri sui tessuti. Il dottor Philip Tierno,  un rinomato microbiologo la cui ricerca è stata trasmessa da  HuffPost , ha affermato di aver trovato norovirus e batteri come gli stafilococchi sui vestiti e persino sulle feci! Non preoccuparti, molto raramente questo può portare a gravi infezioni, ma è meglio non correre rischi e gettare i vestiti nel bucato. Per prevenire le IVU,   ecco quanto spesso dovresti cambiare la biancheria intima .

Per finire, questi batteri e microbi possono rimanere sul cotone fino a sei mesi. Inoltre, anche se un indumento è nuovo e sembra intatto, può contenere anche  residui di sostanze chimiche o tossiche che sono state utilizzate al momento della sua fabbricazione.. Hai mai notato che i vestiti nuovi hanno un odore particolare? Questo perché i prodotti sono stati utilizzati prima che arrivassero nei negozi, spesso per farli sembrare più lucidi o piegarsi meglio. Sul cotone, ad esempio, molto spesso possono esserci anche residui di tintura. Queste sostanze chimiche possono quindi causare reazioni allergiche. Alcuni di questi irritanti potrebbero essere vietati in Europa, ma se i tuoi vestiti provengono da altrove, non puoi essere sicuro di quali prodotti sono stati utilizzati per realizzarli.

abiti colorati

logo pinterest

Vestiti colorati – Fonte: spm

Quali altri rischi se non lavi i tuoi vestiti nuovi?

Sempre secondo  HuffPost , i dermatologi hanno visto reazioni allergiche a una sostanza chimica usata sui vestiti chiamata formaldeide. È questo prodotto che rende i vestiti senza rughe, ma può causare irritazioni alla pelle, allergie o persino eczemi. Se hai l’eczema,  puoi usare gli oli essenziali per curarlo .

Le sostanze chimiche che si possono trovare sui vestiti nuovi possono anche causare dermatite da contatto: si tratta di un’infiammazione della pelle che può sembrare una bruciatura e si verifica quando la pelle è stata a contatto con allergeni o sostanze irritanti.

Per la rivista  femina , il dermatologo Donald Belsito spiega che oltre a poter causare irritazioni alla pelle, indossare vestiti nuovi prima di passare in lavatrice può farti prendere pidocchi, funghi o persino scabbia. Qualcosa a cui farti pensare prima di indossare la tua nuova t-shirt!

Inoltre, alcuni tessuti sintetici come il poliestere possono provocare prurito se non li lavi prima di indossarli, soprattutto se hai la pelle sensibile. Per lavare i tuoi capi puoi scegliere un ammorbidente e un detersivo che non contenga coloranti o profumi. Puoi anche fare un ammorbidente naturale  usando prodotti semplici come il bicarbonato di sodio o l’aceto bianco. Se devi lavare tessuti delicati come la seta ad esempio, prediligi il lavaggio a mano per non rovinarli e usa un sapone delicato come il sapone di Marsiglia.