Croissant orani, albicocca o marocchini in Bretagna, albicocche, gufi o bicchieri di albicocca, nel sud della Francia, tanti nomi diversi per questa deliziosa pasta frolla da realizzare in questa ricetta.

La sua particolarità risiede essenzialmente nella sua forma, che può ricordare gli occhiali (le due lenti sono rappresentate dalle 2 metà albicocca), da qui uno dei suoi nomi: la “lunetta albicocca”.

Si dice che l’Oranese sia originario di Orania (una regione dell’Algeria) – da cui il suo nome – e si sia sviluppato durante la colonizzazione francese: la crema pasticcera e l’impasto dei croissant mostrano una chiara influenza francese, mentre le albicocche erano allora coltivate in modo massiccio in Algeria.

Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 min Cottura: 20 min

Ingredienti / per 6 persone:

– 1 rotolo di pasta sfoglia
– 1 barattolo di albicocche sciroppate
– Marmellata di albicocche
– 1 tuorlo d’uova
– Zucchero a velo o semolato

Crema pasticcera:

– 25 cl di latte
– 1 bustina di zucchero vanigliato
– 55 g di zucchero semolato
– 20 g di maizena
– 2 tuorli d’uovo

PREPARAZIONE

Tagliate la pasta sfoglia in 6 rettangoli (allungate un po’ i bordi arrotondati per formare dei rettangoli). Va bene se gli angoli non sono perfettamente appuntiti.

Preparare la crema pasticcera: Far bollire il latte con lo zucchero vanigliato. Sbollentare i tuorli con lo zucchero e aggiungere la maizena. Mescolare. Versateci sopra il latte bollente, mescolando con una frusta. Rimettete nella casseruola e fate addensare a fuoco basso, mescolando continuamente. Versare in un contenitore e lasciare raffreddare.

Scolare le albicocche, conservando 1 cucchiaio di succo da mescolare alla crema pasticcera. Adagiate le albicocche scolate su carta assorbente in modo che sgocciolino perfettamente.

Spalmate un po’ di crema pasticcera su ogni rettangolo, evitando due angoli.

Répartissez 3 oreillons d’abricots dessus. Puis, repliez les coins l’un sur l’autre en les soudant avec un peu de jaune d’oeuf.

Badigeonnez le dessus des oranais avec du jaune d’oeuf à l’aide d’un pinceau. Saupoudrez de sucre en poudre ou, mieux, de sucre en grains (sucre perlé). Enfournez 15 à 20 minutes à 180°C afin que le dessus soit bien doré. Puis, faites chauffer à feu doux un peu confiture d’abricot et nappez-en les oranais avec un pinceau. Dégustez tiède ou froid.