Press ESC to close

Il trucco per pulire un forno sporco e sporco, puoi attivare il pulsante segreto per un risultato perfetto

La pulizia del forno è un’attività che spesso viene rimandata. E per una buona ragione, la maggior parte delle persone lo vede come un lavoro ingrato. Tuttavia, non puoi ignorarlo: un forno intasato porta a odori sgradevoli e alla crescita di batteri. Per evitare spiacevoli sorprese culinarie, la sua manutenzione regolare è ampiamente raccomandata. E il lavoro sarà molto più semplice sfruttando al meglio il famoso pulsante sulla porta del forno. Per il resto, i nostri consigli semplici e naturali ti faranno risparmiare tempo!

Come si pulisce un forno molto sporco senza prodotti chimici?

Pulizia del forno

Sia che cucini occasionalmente o prepari regolarmente buoni pasti nel forno, è normale che si sporchi nel tempo. Naturalmente, sei abituato a pulirlo superficialmente, strofinando via rapidamente eventuali macchie di grasso visibili. Ma questo apparecchio ha bisogno di una pulizia profonda per eliminare tutto lo sporco ostinato, in particolare i residui bruciati che si attaccano agli angoli difficili da raggiungere. Per evitare che le macchie diventino ostinate e che la pulizia sia particolarmente laboriosa, è importante rimuovere periodicamente la macchia. Quindi, riveleremo alcuni dei migliori consigli per la pulizia per semplificare il tuo lavoro. Come bonus, non avrai bisogno di ricorrere a prodotti chimici!

  • Niente più faccende domestiche con questo pratico pulsante!

Non è indicato in modo rigoroso la frequenza con cui pulire  il forno.  Perché dipende principalmente da come lo usi e da quanto spesso lo cucini. Sei abituato a cuocere cibi grassi o torte secche quasi senza grassi? In ogni caso, più spesso lo usi, più devi prendertene cura. Si consiglia quindi di pulirlo accuratamente almeno una volta alla settimana. E per una pulizia efficace, è necessario rimuovere necessariamente la porta del forno, altrimenti i residui di sporco non verranno completamente rimossi. Non sai come staccare questa porta? C’è un “pulsante” che a volte passa inosservato, ma renderà il tuo lavoro molto più facile.

Questo pulsante è presente sulla maggior parte dei dispositivi: è stato appositamente progettato per facilitare la rimozione della porta. Di solito si trova sul chiavistello sul lato inferiore della porta. Quindi rimuovere con cautela la modanatura dal lato superiore per rimuovere il vetro. Dopodiché si può procedere con la pulizia.

N.B: il manuale del forno vi sarà molto utile in quanto vi darà tutte le istruzioni dettagliate per smontare  la porta, senza danneggiarla. Infatti, per evitare che ti sfugga di mano, è meglio farlo insieme.

  • Come si pulisce il forno in modo naturale con un detergente naturale?

Un cucchiaio di bicarbonato di sodio

Per una pulizia profonda, non è necessario utilizzare detergenti speciali. Se si vogliono alternare le solite sostanze chimiche con rimedi naturali, il risultato sarà altrettanto conclusivo. Puoi facilmente creare il tuo rimedio detergente con ingredienti che sicuramente hai già a casa. Ti suggeriamo di sperimentare un duo particolarmente potente: bicarbonato di sodio e aceto bianco. Entrambi hanno eccezionali proprietà smacchianti, sbiancanti e deodoranti.

Ecco come applicare questo rimedio:

  • Inizia cospargendo un po’ di bicarbonato di sodio sulle macchie di grasso, quindi guarnisci con aceto bianco.
  • Si verificherà immediatamente una reazione di schiumatura e consentirà ai residui di grasso di staccarsi.
  • Pulire con un panno umido. Attenzione: Non utilizzare fili o altri oggetti appuntiti che potrebbero graffiare la superficie del dispositivo.
  • Infine, pulire il vetro con un prodotto adatto al vetro. Il tuo forno sarà pulito e splendente!

Come si pulisce un forno elettrico?

Sale e bicarbonato di sodio

Il forno elettrico è un elettrodomestico molto pratico quando si tratta di preparare rapidamente i piatti o riscaldare i piatti pronti. Tuttavia, è vero che le alte temperature causano l’accumulo di residui bruciati sulle pareti. Questi sono spesso molto difficili da pulire. Tuttavia, per cucinare e gustare i tuoi piatti in sicurezza, l’igiene dell’apparecchio deve essere irreprensibile.

Tuttavia, per non danneggiarlo, è importante prendere alcune precauzioni. Eccone alcune:

  • Controllare sempre le raccomandazioni e le precauzioni fornite dal produttore del forno durante la pulizia.
  • Poiché alcuni metodi prevedono la pulizia del forno mentre è caldo, fai attenzione a non scottarti.
  • Non toccare mai le serpentine calde o la teglia.
  • Assicurarsi che i prodotti per la pulizia non si bagnino sul cablaggio o sulle resistenze.

Nel caso in cui il tuo forno sia molto sporco, prova i seguenti metodi:

  • Limone  e sale: grazie alle sue proprietà disinfettanti alla sua naturale capacità di neutralizzare rapidamente i cattivi odori, il limone è un ottimo alleato per la pulizia del forno. Da parte sua, il sale è anche un eccezionale smacchiatore e sbiancante. Formate un impasto e applicatelo delicatamente mentre il forno è ancora caldo. Lasciare in posa per 20 minuti. Quindi, rimuovere tutto il grasso e lo sporco con carta assorbente.
  • Lievito in polvere: Forse non lo sapevi, ma il lievito è un ottimo detergente, in grado di sradicare tutti i tipi di macchie. Tutto quello che devi fare è formare di nuovo un impasto con acqua tiepida e lievito. Applicare la pasta sulle macchie più ostinate e lasciare in posa per mezz’ora. Trascorso questo tempo, rimuovere lo sporco anche con un tovagliolo di carta. Quindi pulire l’area con un panno imbevuto d’acqua. E voilà, il tuo forno elettrico è tutto pulito!