Passiamo molto tempo in cucina. È un santuario di buone vibrazioni, dove spesso inventiamo gustose ricette, dove condividiamo aneddoti e risate. È anche qui che spesso consumiamo i nostri pasti in famiglia e dove l’agitazione è molto evidente. Unico problema: è anche il luogo che accumula più grasso e batteri. Ecco perché la sua manutenzione è fondamentale su base giornaliera.

Basti pensare che tutti i mobili intorno alla cucina sono costantemente messi alla prova. E non a caso gli ospiti della casa utilizzano quotidianamente gli armadi e i cassetti dove vengono riposte le vivande e le stoviglie. Tra mani sporche, macchie di cibo e schizzi di olio da cucina, i mobili tendono inevitabilmente a sporcarsi molto velocemente. È quindi molto importante pulirli in modo che siano sempre igienici e puliti. Soprattutto se questi mobili sono realizzati in legno, un materiale nobile e delicato da maneggiare con molta cura.

Come sgrassare questi mobili e lucidare il legno? Ecco alcuni consigli pratici per pulire efficacemente i mobili da cucina in legno e renderli più puliti, utilizzando ingredienti naturali e innocui.

NB . Si consiglia di consultare sempre le etichette di produzione prima della pulizia.

aceto bianco

Il primo consiglio che ti consigliamo per pulire  i mobili della tua cucina  è usare l’aceto bianco. Grazie alle sue proprietà sgrassanti e antibatteriche, è particolarmente indicato per pulire, disinfettare e sgrassare i mobili in legno. Come bonus, neutralizza anche gli odori sgradevoli!

Aggiungere mezzo bicchiere di aceto in un secchio contenente circa 500 ml di acqua tiepida. Mescolare gli ingredienti e immergere un panno morbido nella soluzione. Quindi pulire le superfici interessate e strofinare delicatamente.

Si consiglia di seguire la venatura naturale del legno per rimuovere eventuali residui di grasso o olio che si sono depositati su di esso. Per un effetto più efficace, puoi anche aggiungere mezzo cucchiaino di detersivo per piatti.

Bicarbonato di sodio

legna da forno

logo pinterest

Bicarbonato di sodio – Fonte: spm

Non dovremmo nemmeno più presentarlo! Questo ingrediente, che sicuramente avrete in dispensa, è rinomato per le sue proprietà detergenti e sgrassanti. Importante alleato della casa, ha la particolarità di essere abrasivo e quindi rimuoverà rapidamente il grasso incrostato dai mobili della tua cucina. Inoltre, essendo un potente antibatterico, i tuoi mobili saranno risparmiati da tutti i microrganismi che proliferano sulla superficie.
Prendi una piccola ciotola e versaci dell’acqua. Quindi aggiungere 2 cucchiai di bicarbonato di sodio.
Quindi, immergi un panno morbido e pulito nella soluzione e strizzalo per rimuovere l’acqua in eccesso. Pulire la superficie con un panno pulito. I tuoi armadietti sono puliti e lucenti!

alcol etilico

Per pulire gli armadi in legno si può usare anche l’alcool etilico, permette di pulire e disinfettare le superfici. Detergente ad alte prestazioni, l’alcool domestico è noto per le sue proprietà detergenti, disinfettanti e smacchianti. Dal pavimento al soffitto, compresi gli elementi in acciaio inossidabile, è molto efficace!

Prendete una bacinella e riempitela di acqua tiepida. Aggiungere 5 cucchiai di alcool e mescolare il tutto.

Quindi prendi uno straccio, immergilo nella soluzione e pulisci tutti i  mobili . Infine, pulire con un panno pulito e asciutto. L’alcool etilico renderà il legno del tuo mobile lucido e perfettamente pulito!

Sapone di Marsiglia

sapone di marsiglia di legno

logo pinterest

Sapone di Marsiglia – Fonte: spm

Impossibile ignorare il sapone di Marsiglia, l’ingrediente preferito delle nostre nonne. Questo ottimo sgrassatore è anche un detergente molto delicato che rimuove rapidamente le macchie.

Prendete quindi un secchio di acqua tiepida e fatevi sciogliere qualche truciolo di sapone di Marsiglia. Potete anche aggiungere qualche cucchiaio di sapone liquido di Marsiglia. Quindi immergi un panno morbido nel secchio e strofina le superfici che desideri pulire. Infine, risciacquare con acqua tiepida. Il sapone di Marsiglia non solo rimuoverà ogni traccia di sporco e grasso, ma permetterà anche di profumare l’intero spazio.

cera d’api

cera d'api

logo pinterest

Cera d’api – Fonte: spm

Infine, quest’ultimo rimedio è particolarmente utile per ridare lucentezza al vostro legno e lucidarlo efficacemente!
È sempre meglio usare cera d’api biologica, che non contiene sostanze tossiche. Basta applicare alcune gocce su  un panno in microfibra e massaggiare delicatamente l’area da lucidare.

NB:  si consiglia di seguire le istruzioni di produzione, per verificare che il legno possa tollerare questo tipo di cera.

È sempre consigliabile consultare le etichette o i manuali forniti con i mobili in legno prima di provare questi rimedi.

Ricordati di usare guanti e mascherina in caso di allergia o ipersensibilità agli ingredienti proposti.