Press ESC to close

Ecco come coltivare facilmente le orchidee in acqua.

Per avere un interno fiorito, favorire la coltivazione delle orchidee. Oltre a portare eleganza nella tua casa, questi fiori che puoi ottenere in tutti i colori hanno un profumo delicato. Ecco come coltivarli facilmente in acqua.

Una delle piante da interno più pregiate è sicuramente l’orchidea. Puoi coltivare questa pianta in acqua per rivelare le radici di questo bel fiore e portare un tocco di originalità nella tua casa. Ecco come prenderti cura dell’orchidea se hai scelto l’idroponica.

Cos’è l’idroponica delle orchidee?

L’idroponica è consigliata per far rifiorire un’orchidea danneggiata. A volte questa pianta da interno può essere capricciosa. È per questo motivo che è importante rispettare i consigli di manutenzione per questa pianta. Coltivare questo fiore in acqua è perfetto per le orchidee che tendono ad avere radici umide. Ciò eviterà che vengano danneggiati e che le piante da fiore appassiscano. Il principio ? Un periodo di rotazione che si distingue per  due giorni di macerazione in acqua e cinque giorni di asciugatura . Se l’idroponica è consigliata per i fiori terrestri, è perché riproduce la crescita della pianta allo stato selvatico. Coltivare orchidee in acqua è un ottimo modo per prevenire il marciume radicale!

Orchidea Phalaenopsis

logo pinterest

Orchidea Phalaenopsis – Fonte: spm 

Perché scegliere la coltivazione idroponica delle orchidee?

Se si consiglia di coltivare questi steli di fiori in acqua, è perché questo modo di piantare è anche estetico e originale. Puoi ottenere un’orchidea dal fioraio che può darti consigli sull’idroponica. Coltivando questi bellissimi fiori in acqua , potrai vedere crescere le loro radici valutando la salute della tua pianta.

orchidea bianca

logo pinterest

Orchidea bianca – Fonte: spm

In quale contenitore mettere le orchidee coltivate in acqua?

Coltivare questa pianta dai grandi fiori in acqua ha il vantaggio di mostrare le radici, il che dona un tocco di originalità alla tua casa. Prima di  immergere questa pianta dai bellissimi petali , è fondamentale scegliere un capiente contenitore di vetro trasparente o di plastica. È anche importante che quest’ultimo sia di buona qualità in modo che non lasci tracce di calcare. Scegli invece un vaso dalle forme arrotondate che si assottigli verso l’alto per mantenere dritto lo stelo del fiore.

Piante d'appartamento coltivate

logo pinterest

Piante da interno coltivate in acqua – Fonte: spm

Come coltivare le orchidee con l’idroponica?

Per adottare questa modalità di coltivazione molto estetica per le orchidee terrestri, niente potrebbe essere più semplice. Rimuovi la pianta dal vaso e rimuovi terra, muschio o residui dagli steli. Sciacquare bene le radici e asportare l’eventuale parte danneggiata con forbici da potatura sterili. Per disinfettare la tua orchidea , puoi pulire questa parte ricca di sostanze nutritive con una miscela di perossido di idrogeno e cannella. Questo gesto è essenziale se le radici si sono deteriorate. Metti dei ciottoli di argilla sul fondo. Quest’ultimo impedirebbe la decomposizione di questa pianta da interno.

orchidea blu

logo pinterest

Orchidea blu – Fonte: spm

Quale acqua usare per l’idroponica delle orchidee?

Per coltivare questo fiore esotico in acqua, è essenziale che cresca in acqua non calcarea. Puoi scegliere l’acqua minerale o anche l’acqua piovana che versi nel vaso. Se scegli l’acqua piovana per coltivare queste piante,  lascia che si depositi prima . Per prendersi cura di questa piantagione, si consiglia di cambiare il contenuto del vaso ogni settimana.

orchidea epifita

logo pinterest

Orchidea epifita – Fonte: spm

Come prendersi cura delle orchidee per una bella fioritura?

Per mantenere le orchidee, devono beneficiare di una luminosità media e indiretta per belle fioriture. Questa pianta in fiore avrà anche bisogno di una temperatura di  8 gradi  Celsius  durante la notte   per fiorire. Se hai delle orchidee piantate nel terreno,  questi consigli ti permetteranno di assistere ad una buona crescita.

Orchidea Selvaggia

logo pinterest

Orchidea selvatica – Fonte: spm

Avrete capito: per far fiorire questa vegetazione in acqua, è importante rispettare diversi parametri. Una volta appreso il principio dell’idroponica e della manutenzione interna dell’orchidea, non potrai più farne a meno!