Press ESC to close

Cosa significano le strisce bianche sul petto di pollo?

La carne bianca, compreso il pollo, è ampiamente consumata in Francia. Degli 850 milioni di polli allevati ogni anno, circa l’83% viene allevato in modo intensivo per soddisfare la crescente domanda di pollo a basso prezzo. Il suo elevato consumo è dovuto anche al fatto che è meno grasso e poco calorico ma anche ricco di proteine, vitamine e sali minerali.

Pollame industriale

Dopo la schiusa, i pulcini si ritrovano ammassati a migliaia, in gabbie strette e prive di aperture. Più invecchiano, più peggiorano le loro condizioni di vita. La loro crescita avviene in maniera rapida e sproporzionata che non permette loro di sostenere il proprio peso e causa molte patologie. Così, gli allevatori somministrano prodotti che paradossalmente causano e risolvono il problema.

I prodotti somministrati a questi pollame

ormoni

Questo pollame non solo viene nutrito con prodotti a base di soia che favoriscono l’aumento dei livelli di estrogeni ma aumenta anche lo stress a cui è sottoposto ogni pollo, generato dalle pessime condizioni di vita oltre che dalla macellazione. Di conseguenza, queste carni diventano ricche di ormoni steroidei come adrenalina e cortisolo.

Antibiotici

Gli antibiotici somministrati a questo pollame per ridurre i batteri e le malattie alla fine creano batteri resistenti agli antibiotici negli esseri umani, poiché questi batteri si trovano nella loro dieta.

Cibo di bassa qualità

La dieta di questi volatili è ricca di grassi, pesticidi, erbicidi, fungicidi e poco nutriente.

Inoltre l’ammoniaca a cui è esposto il pollame, a causa dell’umidità della loro dimora, ha un impatto negativo sulla sua crescita e sulla sua salute .

Significato delle righe bianche sui filetti di pollo

A causa dell’elevato consumo di carne di pollo, la pressione per fornire una maggiore quantità di questo pollame ha spinto gli allevatori a procedere con metodi di allevamento piuttosto specifici in modo che sia dotato di muscoli pettorali sviluppati che rappresentano il 20% del loro peso corporeo.

Tuttavia, un fenomeno ha messo alla prova alcuni scienziati ed è stato oggetto di uno studio pubblicato sulla rivista The Italian Journal of Animal Science, riguardante la comparsa di un numero crescente di cosiddette “linee bianche” sul petto di pollo coltivato industrialmente. Si tratta di striature bianche che corrono parallele alle fibre muscolari e provocano una pericolosa alterazione della qualità nutrizionale della carne . Di conseguenza, il seno è più ricco di grassi (fino al 224%) ma meno ricco di proteine.

La causa di questa epidemia è probabilmente l’allevamento e l’alimentazione di questi polli non appropriati e incompatibili con il loro benessere.

L’alternativa sana? Pollo ruspante!

Il pollo ruspante viene allevato all’aria aperta e nutrito con almeno il 75% di cereali . Ha quindi un sapore migliore perché questo modo di mangiare garantisce una buona qualità nutrizionale e ci protegge da ormoni, antibiotici e altre tossine dannose per la nostra salute.

Capire le etichette degli alimenti

Se non hai la possibilità di acquistare il tuo pollo ruspante direttamente da un allevatore che predilige il cibo biologico, puoi trovarlo nei supermercati. La cosa più importante è capire il contenuto delle etichette attaccate sulla confezione del pollo, per la tua salute e il tuo benessere.

Pollo biologico : il pollame viene nutrito con mangime biologico, senza antibiotici o vaccini e dispone di nidi all’esterno.

Pollo allevato al pascolo : il pollame viene allevato su pascoli all’aperto, tutto l’anno. Può, tuttavia, essere ospitato al chiuso durante il tempo inclemente o per combattere i predatori.

Polli ruspanti : il pollame ha accesso all’esterno, senza alcun obbligo di possibilità di accesso.

Pollo allevato senza gabbia : il pollame viene allevato al chiuso ma non necessariamente in gabbia.

Non esitate a scegliere un pollo ruspante e biologico. Questo è il modo migliore per preservare la tua salute, quella della tua famiglia e quella del pianeta!