Rimuovere le macchie di muffa dal bucato pulito non è un compito facile! Dopo aver messo in lavatrice vestiti, lenzuola, asciugamani, piumoni o stracci, noti che la muffa dà origine a macchie difficili da rimuovere. In realtà, queste macchie ostinate compaiono quando il bucato è esposto all’umidità per lungo tempo. Ma per rimuovere una macchia di muffa bastano due ingredienti fondamentali: candeggina e zucchero.

Se sudi troppo o se la biancheria pulita rimane per ore nella lavatrice prima che tu ti degni di tirarla fuori, c’è il rischio che appaiano macchie di muffa e distruggano i tuoi tessuti. Ecco un semplice consiglio che ti aiuterà a rimuovere le macchie ostinate di muffa dai vestiti e dagli stracci.

Tracce di muffa

Come togliere le macchie di muffa con candeggina e zucchero?

È comunemente accettato che la candeggina abbia molteplici usi in casa. Detergente eccezionale, questo prodotto sbianca i vestiti e agisce efficacemente contro le macchie più ostinate come macchie di inchiostro, grasso, urina o ruggine. Per quanto riguarda lo zucchero, alcuni ritengono che la sua consistenza abrasiva sarebbe efficace nel rimuovere la muffa dalle fibre tessili. Per preparare il tuo prodotto smacchiatore ti basterà seguire le istruzioni:

ingredienti

  • 100 ml di candeggina
  • 3 cucchiai di zucchero

Preparazione

  • Diluire lo zucchero nella candeggina fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Versare la soluzione in una bottiglia dotata di spray
  • Spruzzare il composto sulle macchie di muffa
  • Lasciare agire il prodotto per 1 ora
  • Pulisci il bucato con il tuo solito detersivo
  • Sciacquare con acqua fredda e lasciare asciugare all’aria

Precauzioni

Non utilizzare questa soluzione su indumenti colorati o tessuti delicati come la seta.

Consigli antimuffa

Altri consigli per pulire una macchia di muffa

Per eliminare le macchie di muffa possono rivelarsi utili alcuni consigli:

1. Bicarbonato di sodio

Molto efficace per pulire una macchia ostinata, il bicarbonato di sodio è in realtà un prodotto multifunzionale. Questo formidabile detergente aiuta anche a eliminare i cattivi odori e a sbiancare il bucato. Per usarlo, mescolare 1 bicchiere di aceto e un bicchiere di bicarbonato di sodio. Applicare la miscela sulla zona macchiata e lasciarla agire per alcuni minuti. Quindi, strofina con uno spazzolino usato per rimuovere tutte le macchie, quindi pulisci con il tuo solito detergente.

2. Aceto bianco

Come il bicarbonato di sodio, l’aceto rimuove in modo ottimale macchie e odori. In una bacinella versare una tazza di aceto bianco per ogni litro d’acqua. Successivamente, immergi semplicemente i vestiti nel contenitore e attendi un’ora prima di metterli in lavatrice.

3. Acqua ossigenata

Il perossido di idrogeno, chiamato anche perossido di idrogeno, è un’ottima alternativa per pulire la biancheria macchiata. Dopo aver tamponato le macchie con un panno imbevuto di acqua ossigenata, eseguire un ciclo di lavaggio regolare per avere il bucato pulito come nuovo.

4. Succo di limone

Il succo di limone è un rimedio della nonna che possiede proprietà antibatteriche, igienizzanti e antisettiche. Per rimuovere le macchie di muffa, mescola semplicemente succo di limone e sale e versa il composto sulle macchie. Lascia agire il prodotto e poi pulisci il bucato come al solito.

5. Dentifricio

Il dentifricio ha virtù sorprendenti. Per eliminare le macchie di muffa dai tessuti, mescola dentifricio e lievito. Applicare il prodotto sulla macchia e strofinare con uno spazzolino da denti per far penetrare a fondo la soluzione. Lascia riposare per 30 minuti e poi lava il bucato in lavatrice.