Le piante necessitano di una manutenzione regolare e attenta. Anche con un pollice verde, non è sempre facile accelerare la loro crescita. Per fornire loro i nutrienti di cui hanno bisogno, non è necessario utilizzare quotidianamente prodotti costosi e chimici. Un fertilizzante naturale che sei abituato a preparare in cucina potrebbe essere sufficiente.

Molti fattori contribuiscono allo sviluppo sano e sostenibile delle piante. Infatti, quando non sono adeguatamente esposti e annaffiati, non hanno alcuna possibilità di crescere armoniosamente. Fortunatamente, esiste un fertilizzante naturale ed economico che può nutrire generosamente il terreno fornendo loro i giusti nutrienti per la loro crescita.

Come promuovere la crescita delle piante in modo naturale?

Se sei uno di quelli a cui piace testare i consigli di giardinaggio verde, adotterai rapidamente questa tecnica di irrigazione. Molto utile per accelerare la crescita di piante in vaso o seminate in giardino, si basa su un unico fertilizzante liquido con molteplici benefici.

Leggi anche: Queste piante da interno attirano gli scarafaggi a casa tua: non tenerli in nessun caso

  • Acqua di cottura della pasta, un fertilizzante naturale per le tue piante

Acqua di cottura della pasta

Dopo che ogni pasta è cotta, l’acqua di cottura viene spesso gettata nel lavello della cucina. Tuttavia, questo liquido può essere molto utile per le tue piante. Contiene una buona dose di amido, fosforo, potassio, azoto e molti minerali presenti nella maggior parte dei fertilizzanti venduti sul mercato. Per far sì che le tue piante beneficino dei suoi numerosi benefici, è sufficiente cuocere la pasta e utilizzare l’acqua di cottura per annaffiare  due volte a settimana. Questo fertilizzante naturale nutrirà le radici delle piante, le rafforzerà e le renderà più sane e resistenti alle malattie. Offre quindi tutte le condizioni per una crescita sana e sostenibile. Non dimenticare di lasciare raffreddare il liquido prima di versare il composto ai piedi della tua pianta. L’acqua di cottura per verdure, riso o uova è altrettanto ricca di nutrienti essenziali per una crescita sostenibile delle piante.

Altri benefici dell’acqua di cottura della pasta sulle piante

Come puoi vedere, l’acqua di cottura della pasta ti consente di far crescere le tue piante più velocemente e mantenerle sane. Può anche risolvere altri problemi di giardinaggio.

  • Acqua di cottura della pasta, un antiparassitario naturale per le tue piante

Innaffiare una pianta d'appartamento

Oltre a partecipare a una crescita sana delle piante, l’acqua di cottura della pasta può essere utilizzata come pesticida naturale ed ecologico. Deve tuttavia essere fermentato per produrre un aroma sgradevole simile all’alcol in grado di respingere parassiti e insetti. Per preparare l’acqua di pasta fermentata, è sufficiente riempire un barattolo con questo liquido e versare i seguenti due ingredienti:

  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 4 cucchiai di latte

Quindi coprire il barattolo e lasciare riposare per un massimo di 4 giorni. Una volta che la soluzione è pronta, trasferirla in un annaffiatoio e utilizzare la soluzione per inumidire il terreno della pianta.

Leggi anche:  Innaffia le tue piante con questo prodotto a 1 euro: saranno rigogliose come mai prima d’ora

  • Acqua di cottura, un diserbante naturale per le tue piante

Erbacce

È anche possibile utilizzare l’acqua di cottura della pasta come diserbante naturale. Usalo ancora bollente per inumidire e rimuovere le piante indesiderate che crescono sulle tue passerelle e rovinano il paesaggio. Tuttavia, evita di adottare questo trucco sul pavimento delle tue piante da esterno o in vaso perché può causare danni irreversibili. Sebbene l’acqua di cottura per verdure, patate, riso o pasta sia più efficace nel rimuovere le erbacce, alcune persone preferiscono l’acqua bollente pura per prevenire la formazione di uno strato residuo di amido sul terreno.

Alcuni consigli per accelerare la crescita delle piante da interno

Per favorire la crescita delle piante, è fondamentale tenere conto dei tre elementi che la mantengono in vita: luce, acqua e suolo. La posizione della tua pianta e la sua esposizione dovrebbero essere la tua prima preoccupazione. Una pianta ha bisogno di spazio per crescere sia all’interno che all’esterno. Ha anche bisogno di luce per una crescita ottimale. Pertanto, è importante verificare se la sua posizione non è troppo soleggiata o troppo buia. Anche i nutrienti che compongono il suolo dovrebbero essere di fondamentale importanza. Se necessario, rinvasa la tua pianta in un terreno che offra migliori condizioni di crescita. Anche il fattore acqua deve essere considerato: troppa poca o troppa acqua può causare danni e ostacolare il corretto sviluppo della tua pianta. Non esitate a controllare regolarmente l’umidità del terreno prima di ogni annaffiatura e a favorire fertilizzanti naturali come acqua di cottura, fondi di caffè o bucce di banana.

Leggi anche: Versatene un po’ sui vostri gerani e fioriranno subito: saranno rigogliosi come mai prima d’ora