Press ESC to close

6 repellenti fatti in casa per eliminare i piccioni dal tuo balcone

Indovina chi torna a sfasciare i tuoi balconi? Sì, questo piccione che hai notato ieri, per puro caso, è solo il primo di una lunga serie! Vedi, è il culmine della stagione riproduttiva per questi uccelli dalla veste grigia. Quindi, aspettati di vederli allagare il tetto, il balcone e la terrazza. Il problema, oltre ad essere particolarmente rumoroso, lasciano le loro tracce dove passano. I piccioni sono noti per devastare le piastrelle, sporcare i mobili da esterno e spargere cattivi escrementi pieni di batteri. Non essere più vittima di tutti i loro danni! Quest’anno li supererai e li inseguirai senza pietà. Con i nostri piccoli trucchi, più piccioni all’orizzonte!

Se la tua casa è l’obiettivo di un’infestazione di piccioni, niente panico. Ci sono molte alternative per risolverlo. E non c’è bisogno di utilizzare nel modo più duro con sostanze aggressive che inquinano l’ambiente. I rimedi naturali semplici ed economici andranno benissimo. Detto tra noi, è meglio evitare metodi pericolosi (e persino controversi!) che avvelenano gli uccelli. Né si tratta di partecipare allo sterminio della fauna selvatica! Sulla tua bilancia puoi utilizzare rimedi ecologici che fungeranno da perfetti  repellenti contro i piccioni .

 Quali sono i migliori repellenti per piccioni?

Piccioni in balcone

logo pinterest

Piccioni in balcone – Fonte: spm

Ogni anno è lo stesso ritornello: disperi di trovare una soluzione radicale per scacciare questi uccelli della sventura. Sogni, invano, di sbarazzarti una volta per tutte di questa orda di piccioni che si rifiutano di lasciare il tetto ei balconi. Se solo fossero innocui! Ma, in effetti no, oltre al disordine che si lasciano dietro, i loro escrementi sono corrosivi, danneggiano molto l’acciaio e anche il cemento. E non è tutto: i loro escrementi contengono funghi pericolosi per la propria salute, causa di alcune malattie come la criptococcosi e l’istoplasmosi. Non c’è da stupirsi che abbiano una così cattiva reputazione. Quindi, non si tratta di correre il minimo rischio. Pensano di essere intelligenti? Non importa ! Userai più astuzia per cacciarli fuori dal tuo campo visivo.

  • Usa i palloncini per spaventare i piccioni

Sì, l’idea sembra divertente, ma credici, funziona a meraviglia! Non sappiamo davvero perché, ma i piccioni hanno paura dei palloncini colorati che volano nel vento. Quindi approfittane: appendi qualche palloncino alla ringhiera del balcone e noterai che lasceranno l’area. Funziona ancora meglio con figurine di plastica, come un falco o un’aquila. I piccioni ne saranno così spaventati che si allontaneranno il più possibile da te.

  • Scommetti sugli oli essenziali

Olio essenziale di menta piperita

logo pinterest

Olio essenziale di menta piperita. Fonte: spm

Questo ci incuriosirà sempre, ma è chiaro che la maggior parte degli uccelli e degli insetti non sopporta l’odore intenso degli oli essenziali. Proprio quelli di cui adoriamo l’aroma e che imbalsamano le nostre case con un profumo delicato. Ebbene, i piccioni fuggono da questi odori come la peste. Molto meglio ! Go hop, diffondiamo un po’ di olio essenziale di eucalipto e menta piperita sul tetto, sui davanzali delle finestre, nel vialetto del giardino e in tutti gli angoli dove questi indesiderabili amano atterrare. Ma, poiché questi profumi si dissolvono abbastanza rapidamente, l’ideale sarebbe sviluppare un flacone spray diluito con acqua per avere sempre  a portata di mano questa  miscela spray.

  • I piccioni odiano l’odore della cannella

Ah, la cannella… Chi non ama questa spezia inebriante che dona un sapore tutto particolare a piatti e dolci? Probabilmente ne hai un po’ in cucina, giusto? Si scopre che il suo odore, sia pungente che speziato, è una vera tortura per questi parassiti volanti. L’aroma della cannella irrita rapidamente i seni dei piccioni. Assicurati che staranno lontano da casa tua! Stessa storia degli oli essenziali, basta mescolare un po’ di cannella in polvere con acqua in un flacone spray. E d’ora in poi, spray alla mano, potrai spruzzare generosamente il liquido in tutte le zone maggiormente frequentate dai piccioni. E voilà!

Nota  : se finisci la cannella, anche il peperoncino in polvere o il pepe in polvere sono una buona alternativa. Ma attenzione, questa soluzione è solo temporanea, perché l’aroma scompare rapidamente sotto l’effetto del vento e della pioggia. Sarai quindi costretto a ripetere frequentemente lo spruzzo. Dato che lavori tutta la settimana, non esitare a mettere il pacco durante il fine settimana.

  • Aceto, l’arma anti piccione

Versare l'aceto bianco in una tazza

logo pinterest

Versare l’aceto bianco in una tazza – Fonte: spm

Come con la maggior parte dei parassiti volanti, l’aceto è noto per scacciarli senza pietà. Il suo odore forte e pungente viene annusato a distanza. Quindi è anche un’opzione molto promettente per scacciare quei brutti piccioni! Questo odore sgradevole disturba notevolmente il loro senso dell’olfatto, quindi non lesinare sul prodotto e spruzza il più spesso possibile getti di aceto bianco o sidro ovunque in casa.

  • Pepe nero per scacciare i piccioni

Infine, se il pepe nero dà brio al tuo cibo e rallegra tutti i tuoi piatti, dì a te stesso che è anche un’arma segreta contro i piccioni. Odiano assolutamente il suo odore forte e speziato. Né il suo gusto per quella materia. Spruzzalo sui davanzali, sul tetto e sui terrazzi. E finalmente avrai la pace che sognavi! Non appena si avvicineranno  al balcone , ad esempio, l’odore del pepe nero li invaderà immediatamente e decamperanno alla velocità della luce. Assicurati che la spezia sia ben corposa. Ma, qualunque cosa accada, i piccioni hanno un senso dell’olfatto incredibilmente forte, quindi lo sentiranno da lontano!