Press ESC to close

3 consigli naturali per pulire un forno a microonde

Se potesse parlare, il tuo microonde avrebbe molto di cui lamentarsi. Sicuramente ti biasimerebbe per averlo trascurato e non averlo pulito così spesso come dovresti. Tra i continui schizzi e fuoriuscite, non sta mai bene. Ah, se solo potesse autopulirsi senza dipendere da nessuno! Ma no, ahimè, lo sporco si accumula e basta, i residui si attaccano alle pareti e ne fuoriesce un odore indescrivibile non appena si apre la porta. È tutto molto malsano, soprattutto perché può influenzare il tuo cibo. La soluzione? Manutenzione frequente e adeguata. Trovi il compito noioso? Davvero? Questo dimostra che non hai provato i nostri metodi. Provateli e vedrete… Non potrai più farne a meno!

Come si pulisce un forno a microonde?

Naturalmente, ci sono molti metodi e prodotti per la pulizia per purificare il tuo microonde.  Ma se vuoi risparmiare denaro e preservare l’ambiente, puoi anche ripiegare su opzioni naturali ed ecologiche, che stanno diventando sempre più popolari in molte case. Contrariamente a quanto si possa pensare, questi rimedi sono altrettanto convenienti e, soprattutto, rendono le cose più facili e fanno risparmiare tempo. Meno fatica!

1. Aceto bianco e sale

Versare l'aceto bianco in una ciotola

Uno degli ingredienti principali è l’aceto bianco. Questo detergente, che dovrebbe essere sempre a portata di mano, è notevole per combattere lo sporco in vari elementi della casa. Come bonus, è semplice da usare, sicuro ed economico. Grazie alla sua acidità, unita alla pulizia a vapore, sarai in grado di disinfettare e deodorare il tuo forno a microonde in pochissimo tempo e con il minimo sforzo. Provalo e te ne innamorerai!

Come fare?

  1. In un contenitore (una ciotola adatta al microonde), versate un bicchiere d’acqua, un bicchiere di aceto bianco e un cucchiaio di sale.
  2. Coprite questa ciotola con pellicola trasparente e fate dei buchi con una forchetta in modo che il vapore possa uscire all’interno.
  3. Quindi inserire il contenitore all’interno e accendere l’apparecchio.
  4. Grazie al calore, il vapore dell’aceto si svilupperà, raggiungerà le macchie e scioglierà tutti i residui incorporati sulle pareti.
  5. Lasciare in posa per cinque minuti prima di spegnere il microonde.
  6. Tenete lo sportello chiuso e lasciate la ciotola all’interno ancora per qualche istante.
  7. Quando apri la porta, vedrai come le macchie si sono già quasi tutte dissipate. Tutto quello che devi fare è passare un tovagliolo di carta su tutta la superficie per rimuovere gli avanzi. Coglierete anche l’occasione per asciugare l’interno. E voilà, hai appena pulito il tuo dispositivo senza stancarti!

Suggerimento: è meglio estrarre il piano cottura dal microonde e lavarlo a mano o in lavastoviglie. Questo è il modo più semplice per pulirlo su entrambi i lati, senza lasciare segni di sporco. Ricordati anche di lavare le ruote che lo tengono bene.

2. Aceto bianco e bicarbonato di sodio

Passiamo ora a questo formidabile duo il cui potenziale smacchiante, disinfettante e deodorante non è più da dimostrare. Questa combinazione di pulizia non ha assolutamente nulla da invidiare ai rimedi chimici: farà brillare il tuo microonde in pochi minuti.

Come fare?

  1. In una ciotola versate mezzo litro d’acqua e un cucchiaio di aceto bianco.
  2. Metti la ciotola nel microonde e scaldala per circa 10 minuti al massimo. L’acqua dovrebbe evaporare rapidamente.
  3. Quindi lasciare il contenitore all’interno per una decina di minuti. L’aceto evaporato avrà così la missione di sciogliere le macchie di sporco e grasso attaccate alle pareti. Trascorso questo tempo, rimuovere il contenitore dall’apparecchio.
  4. Prendi una spugna morbida in microfibra. Coprilo con un cucchiaio di bicarbonato di sodio e mettilo nel microonde per rimuovere lo sporco sciolto dall’aceto.
  5. Infine, pulire l’interno con un panno asciutto per rimuovere ogni traccia di sporco e residui dai prodotti utilizzati.
  6. Per completare la pulizia, rimuovere la piastra per pulirla delicatamente a fondo su entrambi i lati. È sempre più pratico, poiché è realizzato in vetro, quindi eviterai di danneggiarlo o romperlo.

3. Limone

Pulisci il microonde con il limone

 

Infine, il nostro ultimo rimedio ha come protagonista un agrume le cui proprietà depurative sono note a tutti. Si tratta del limone: può sorprendervi, ma vi stupirà per le sue potenzialità sbiancanti, deodoranti e disinfettanti. Come bonus, lascia dietro di sé un profumo delicato pieno di freschezza! Proprio come  l’aceto, il limone ha lo stesso scopo,  attaccherà tutti i batteri, bandirà lo sporco e disinfetterà perfettamente il microonde. A proposito, se il forte odore di aceto ti infastidisce, questo agrume rimane l’alternativa ideale.

Come applicarlo?

  1. Metti un limone tagliato a metà, affettato o spremuto in un contenitore con acqua.
  2. Inseriscilo all’interno e scaldalo fino a quando non bolle.
  3. Lascialo all’interno per qualche minuto per fare effetto.
  4. Infine, spegnere, attendere qualche istante e pulire con una spugna per rimuovere residui e umidità.