Sebbene forniscano una piacevole sensazione e profumo al nostro bucato, gli ammorbidenti sono pur sempre prodotti chimici. Ti mostriamo quali prodotti naturali possono sostituirli godendo della stessa sensazione di morbidezza.

Con queste 3 alternative di ammorbidente ecologico, ti mostreremo quanto è facile creare il tuo ammorbidente naturale. Questa sarà l’occasione per scoprire che questi metodi della nonna permettono di ottenere un bucato morbido e fresco senza passare per gli ammorbidenti industriali. Sostanze chimiche con impatto dannoso sull’ambiente e sulla salute.

ammorbidente

logo pinterest

Ammorbidente – Fonte: spm

3 cose che possono sostituire gli ammorbidenti

  1. Acido citrico in alternativa all’ammorbidente

L’acido citrico, ingrediente che si trova anche nel succo di limone, non solo è ecologico e biodegradabile,  ma  può  agire anche come ammorbidente naturale . Per usarlo, sciogliere 150 g in 1 litro di acqua tiepida quindi aggiungere 20 gocce di olio essenziale di lavanda, eucalipto o menta per aggiungere un gradevole profumo ai vostri oggetti. Versate il tutto in una bottiglia di plastica, mescolate poi versate il contenuto nello scomparto dell’ammorbidente non appena avrete bisogno di usare la lavatrice. L’acido citrico è ottimo anche  per pulire a fondo la lavatrice.

  1. Sale e bicarbonato di sodio come ammorbidenti

bicarbonato di sodio

logo pinterest

Bicarbonato di sodio – Fonte: spm

Il bicarbonato di sodio, chiamato anche bicarbonato di sodio, è già abbastanza noto per il suo ampio raggio d’azione. E  quando si tratta di ammorbidire i tessuti, non delude . Per usarlo a questo scopo, mescola 300 g di sale grosso con 50 g di bicarbonato e 20 gocce del tuo olio essenziale preferito. Mescola bene il tutto, quindi versa uno o due cucchiai colmi nel cestello della lavatrice prima di metterla in funzione.

oli essenziali

logo pinterest

Fiale di oli essenziali – Fonte: spm

  1. Aceto bianco per sostituire l’ammorbidente

Mezza tazza di aceto bianco può essere più che sufficiente per ammorbidire i vestiti ed  eliminare gli accumuli sui vestiti . In questo caso è sufficiente aggiungere questa dose al ciclo di lavaggio nello scomparto dell’ammorbidente e poi attivare il ciclo di lavaggio abituale.

Inoltre, una combinazione  di sapone liquido di Marsiglia  e aceto bianco può anche funzionare e persino  aumentare di dieci volte gli effetti desiderati . Per fare questo, aggiungi 1 cucchiaino di sapone liquido e attiva un ciclo ad alta temperatura. Dopo questo primo ciclo, aggiungi 1 tazza di aceto, quindi attiva un altro ciclo caldo. Dovresti ottenere un risultato soddisfacente.

Per carichi meno numerosi è invece preferibile optare per il lavaggio a mano. In questo caso, prepara una bacinella piena di acqua calda mescolata a sapone liquido a tua scelta. In alternativa, puoi usare il sapone di Aleppo o il sapone nero. Mescolare abbondantemente il tutto con 1 tazza di aceto bianco  quindi immergere la biancheria per ammorbidirla . Lasciare agire durante la notte, quindi risciacquare prima dell’asciugatura. D’altra parte, poiché l’aceto non profuma il bucato, puoi sempre aggiungere oli essenziali.

Altre alternative all’ammorbidente

– Le palline da tennis fungono da ammorbidente

Palline da tennis

logo pinterest

Palline da tennis – Fonte: spm

Il vantaggio di mettere una pallina da tennis in lavatrice è che agisce come una pallina per l’asciugatrice per rendere il bucato più morbido e liscio riducendo l’elettricità statica su vestiti e tessuti.

– Glicerina vegetale come ammorbidente

Provenendo da oli vegetali come cocco, soia o olio di palma, la glicerina vegetale può aiutare a lisciare e ammorbidire il bucato. Una capacità che deve alla sua formula delicata  che permette di ottenere detersivi ecologici  a differenza degli ammorbidenti industriali. Per usarlo, mescolare una parte di glicerina vegetale con due parti di acqua, quindi versare la soluzione nello scomparto dell’ammorbidente. Unica pecca, non profuma.

Con questi metodi, non solo riuscirai ad ottenere un bucato morbido senza esporti a componenti dannosi, ma permetterai ai tuoi tessuti di durare più a lungo.

Inoltre, tieni presente che l’ammorbidente convenzionale può essere utilizzato nella toilette. Puoi versarlo nel serbatoio della tua toilette per profumare il tuo bagno.